Топ-100

Monitor da studio

Il termine studio monitor da studio, o più genericamente, monitor audio, si riferisce a uno o più altoparlanti sono progettati specificamente per le applicazioni di produzione audio, con caratteristiche meccaniche ed elettriche adatto per un ambiente di produzione e / o lavorazione di musica come uno studio di registrazione, uno studio televisivo o radiofonico, audio / video editing, e in tutti quei casi in cui, giocando con i suoni e i rumori, è di fondamentale importanza. Dovendo lavorare in un ambiente di lavoro, oltre le qualità di fedeltà di riproduzione, studio monitor deve avere una grande tenuta in potenza e resistenza meccanica.

image

1. Caratteristiche. (Features)
Le principali caratteristiche di un monitor da studio sono:
Una gamma di frequenza riproducibile il più ampio possibile.
Una risposta in frequenza è il più lineare possibile: il monitor non deve colore il suono in qualsiasi modo, che né accentuare né attenuare le frequenze contenute nel segnale in ingresso. Maggiore è la linearità, maggiore sarà il realismo del suono rispetto allorigine (DAW o altrimenti.
Una localizzazione del suono stereofonico quanto più precisa possibile.
Una risposta ai transienti e il più realistico possibile.

2. Tipi di monitor da studio. (Types of studio monitors)
Può essere attivo o passivo. Attiva i modelli hanno un amplificatore audio, mentre il passivo non li hanno e hanno bisogno di ricevere un segnale già amplificato da un amplificatore esterno. Può anche essere fatto con la tecnica della sospensione pneumatica o bass reflex. In sospensione pneumatica, i monitor sono sigillati ermeticamente, in modo da separare il volume di aria allinterno e allesterno, questo sistema offre un taglio graduale alle basse frequenze e una buona risposta ai transienti, a bassa frequenza. - Monitor bass-reflex, invece, è ottenuto da unapertura nel petto che permette la comunicazione tra la massa daria interno e ambiente esterno, agendo come un risuonatore di Helmholtz, dando rinforzo alle basse frequenze.
Unulteriore suddivisione è basata sulle dimensioni dellambiente, per cui i monitor sono destinati a un utilizzo ottimale da parte dellingegnere, ci sono tipo di monitor:
Il Centrocampo monitor progettato per le medie. Di solito accoppiato al nearfield per un confronto, di ascolto. Hanno una potenza superiore al nearfield, woofer più grande e la risposta in frequenza più per consentire lascolto completo. Lascolto a distanza dovrebbe essere da 150 a 200 / 250 cm. In questa categoria sono principalmente tre vie tri-amplificato.
Nearfield monitor per lascolto a distanza ravvicinata. Utilizzato in piccoli spazi, sono di piccola dimensione, la dimensione massima del woofer non superi gli 8", la distanza di ascolto è generalmente inferiore a 150 cm e sono generalmente a due vie, due altoparlanti, un woofer e un tweeter, bi-amplificato.
Main monitor: monitor grande, con un peso di 2-3 tonnellate, presenti nei principali studi di registrazione. Essi sono utilizzati principalmente per lascolto di vari volumi degli strumenti musicali nel processo di miscelazione e di controllo delle frequenze basse intorno ai 20 Hz, la frequenza minima udito di un orecchio umano. Di solito i monitor principali sono incassati nel muro, a filo, per evitare problemi di diffrazione e di fase a causa del rimbalzo delle onde sonore sulla parete di fondo dei problemi che affliggono il monitor nearfield e midfield mal posizionato e orientato a un ingegnere del suono. Sono spesso dotati di più di un woofer da 18" e una varietà di tweeter per una copertura assolutamente completo e lineare frequenze di tutto lo spettro sonoro. Che hanno una capacità di circa 1.000 W RMS e il loro prezzo supera le decine di migliaia di euro / dollari.

3. Posizionamento del monitor. (Positioning of the monitor)
Il monitoraggio, per essere valida ed efficace, deve avvenire allinterno di una stanza trattata acusticamente, con loperatore correttamente posizionata rispetto ai diffusori: la testa deve formare un triangolo equilatero parallelo al pavimento, le casse devono essere ruotate, pertanto, entro il 30° verso il centro e fino alle orecchie di chi li usa.
A seconda del tipo di lavoro, si può aver bisogno di diversi tipi di monitor posizionati in modo diverso, per esempio, mix di monitor vicini nearfield e monitor mix distanziati di centrocampo o monitor principale. Nel primo caso, è possibile utilizzare più piccoli monitor posizionati sulla console, il risultato di un mix fatto in questo modo, si può essere più come ascoltare a casa, e quindi più adatto per verificare la registrazione di un Maestro di musica.
Nel secondo caso, invece, si utilizza il monitor più grande montato sulla parete di fronte, il tecnico del suono in studio. Generalmente il tweeter della scatola deve essere messo in direzione delle orecchie dellingegnere del suono seduto nella parte anteriore della console, dando così una grande area di stereo udibile anche da persone che stanno dietro il tecnico del suono. Se non si ha sottolineato il regista o il produttore, ci sarebbe una più ampia area di mono con conseguente alterazione dellimmagine stereo. Spesso negli studi di registrazione si utilizza una qualsiasi delle due tecniche, consentendo di posizionare il monitor, piccoli e grandi.

Monitor apparecchio elettronico sul cui schermo fluorescente possono comparire caratteri alfanumerici, simboli, grafici, ecc. Monitor da studio sistema
La famiglia Apple Studio Display è stata la prima linea di monitor prodotta da Apple ad essere dotata di un monitor LCD, escludendo il vecchio IIc Flat
Monitor è un personaggio immaginario creato dallo scrittore Marv Wolfman e dal disegnatore George Pérez come uno dei personaggi principali della serie
regia video di norma comprende: Una serie di monitor sia singoli che pilotati da multiviewer I monitor sono di diverso tipo e livello qualitativo a seconda
Uno studio di registrazione è uno spazio progettato per l acquisizione, mixaggio ed editing del suono. In uno studio di registrazione è possibile registrare
schermi prodotti da Apple parte nel 1977 con la distribuzione del monitor per l Apple II Apple CRT Displays presentato il 1977. Il monitor era in grado di
The Monitor è il secondo album pubblicato dal gruppo alternative rock dei Titus Andronicus, pubblicato il 9 marzo 2010 dalla XL Recordings. È un concept
radio nazionali più seguite. In origine chiamata Radio Studio 105, fondata il 16 febbraio 1976 da Alberto Hazan ed Edoardo Hazan in un monolocale di via
presenti o sviluppabili in uno schermo caso del solo tubo catodico in un monitor Il termine è spesso frainteso quando utilizzato in ambito commerciale

canale Neve. Pannello del monitor in linea. È il primo studio ad essere entrato in funzione il 9 luglio 1997. Si tratta di uno studio di 5.1 miscelazione spazio
veniva ripresa da una videocamera e riprodotta su un monitor La velocità di scorrimento del testo veniva controllata accuratamente da un operatore mentre
diffusori acustici chiamati monitor in gergo detti casse spia o più semplicemente spie o tramite cuffie chiamate in - ear monitor PA man, un fonico
Studio Azzurro è un gruppo di artisti dei nuovi media, fondato nel 1982 da Fabio Cirifino fotografia Paolo Rosa arte visiva e cinema e Leonardo Sangiorgi
singolo dal quarto album in studio A tiempo. La traccia, è stata scritta da Áureo Baqueiro e Daniela Blau. Il videoclip, diretto da Fausto Terán, è stato girato
perfetta, partendo da quello che apparentemente sembra un manichino. Mentre Silvestri lavora, sui monitor all interno dello studio è possibile vedere
supporto stampa su carta o monitor è munito di una tecnologia apposita ad es. il sistema lenticolare che provvede già da sé a nascondere ad ogni occhio
ottobre 2019. Monitor Latino, Monitor Latino 2 - 9 July, 2012, su charts.monitorlatino.com. URL consultato il 10 ottobre 2019. Monitor Latino Anual Chart
SIS Solar Wind Electron, Proton and Alpha Monitor SWEPAM Electron, Proton, and Alpha - particle Monitor EPAM Magnetometro MAG CRIS: The Cosmic