Топ-100

Ierofania

Ierofania è un termine della scienza delle religioni, storia delle religioni, la fenomenologia della religione e dellantropologia del sacro, che si riferisce alla "manifestazione del sacro".
Il termine "Ierofania" è stato introdotto dallo storico delle religioni rumeno Mircea Eliade dimostrando di essere un concetto chiave della sua ricerca.
Il termine implica alcuna ulteriore specificazione, e si riferisce a qualsiasi manifestazione del sacro in qualsiasi oggetto, persona o luogo nel corso della Storia dellumanità. Si denota una realtà completamente diversa rispetto a quella comunemente intesa come "il nostro mondo", e il profano, che si manifesta in realtà è normalmente percepita.
Un albero o una pietra, o un essere umano come manifestazioni del sacro, la luce fenomeni, non perdono le loro caratteristiche fisiche, ma non per queste caratteristiche fisiche, essi sono considerati sacri. Diventano "ierofanie" quando è allorigine di ulteriori significati e gli attributi, a volte quando gli uomini possono vedere in loro qualcosa di"altro", del "totalmente Altro", "altri", che appartiene al mondo del sacro.
Qualsiasi oggetto, comportamento, funzione, essere, può diventare il sacro nella cultura umana è inevitabilmente separati da tutto ciò che lo circonda, il laico, pur mantenendo le caratteristiche fisiche.

manifestazione o apparizione come il suffissoide - fania in teofania, epifania e ierofania Indica un atto di potenza, una manifestazione di forza ricondotte nella
dio - ibis Akhti. Christian Cannuyer. L illuminazione del defunto come ierofania della sua divinizzazione nell antico Egitto: in Simbolismo ed esperienza
sormontate da bipenni, su cui sono posati degli uccelli. Gli uccelli sono una ierofania delle divinità. Dall altro, la scena rappresenta il sacrificio di un toro
sacra e una prova evidente del ruolo dell esperienza estatica con la ierofania dall alto nella religione minoica. Nella civiltà minoica è attestata la
della religione del filosofo olandese van der Leeuw e una teoria della ierofania in quella dello storico delle religioni romeno Eliade Lo scopo della
quale iniziò lo studio della cosiddetta antropologia del sacro e della ierofania In significati ancor più recenti e popolari poi, il termine sacra, da
Analogia entis Deo ignoto Differenza ontologica Fenomenologia della religione Homo religiosus Ierofania Sacro Teologia dialettica Teologia negativa
in Encyclopedia of Religion, Vol. 2, New York, Macmillan, 2004, pp. 712 e ss.. Sacro Storia delle religioni Fenomenologia della religione Ierofania
perpetuando il ricordo leggendario della fondazione, che rinnovava l antica ierofania la pia Casa delle canonichesse d Andlau ha mantenuto per lungo tempo
Londra - New York T T Clark, 2005. Nunc stans fondamento metafisico Ierofania Epifania Teopatia Cratofania Credenza religiosa Visione religione Apparizioni
dell area templare avviene per scelta divina, comunicata per mezzo di una ierofania L area in cui il dio si manifesta sul trono sumerico: unu6 accadico:

una stella. L associazione originale di divinità è, quindi, con le ierofanie brillante o luccicante nel cielo. È anche stata suggerita una possibile
Latte secondo le quali cessando il vento all approssimarsi della loro ierofania e quindi con l approssimarsi dell ora meridiana, sostiene che esse potrebbero
principio, oltre che rappresentare il luogo della manifestazione del sacro ierofania e del divino teofania Il carattere mistico attribuito alla montagna
Rudolf Otto che la ricerca si muove in un ottica di manifestazione, di ierofania e separa nettamente il sacro da ciò che gli storici chiamarono mana
simbolismo religioso. Nella sua ermeneutica Eliade introduce il termine ierofania concetto cardine della sua ricerca, con il quale egli intende che qualunque
uditiva dell apofenia. Si è ipotizzato che la pareidolia combinata con la ierofania fosse d aiuto nelle società antiche a organizzare il caos e a rendere
ISBN 1 - 4467 - 8484 - 3 Graziella Milazzo, Il codice Argimusco: ierotopie e ierofanie fra cristianesimo ed eresia medievale, giugno 2016, in Dada Rivista di
seguirono. Trattavasi del tentativo cristiano di re - interpretare con una ierofania un luogo pagano che probabilmente già sorgeva sulla Strada Varesina. Non
ormai soltanto una pallida immagine di quanto significavano un tempo le ierofanie solari, pallida immagine che ci giunge sempre più scolorata dal razionalismo
Xenia era assolutamente naturale e spontanea. In quanto associato a una ierofania celeste, Dyeus è spesso chiamato anche weuru - okw - ampio occhio con