Топ-100

Lingua ufficiale

Una lingua ufficiale è la lingua che uno Stato sovrano ha legalmente adottato per la produzione dei propri documenti ufficiali, come le leggi, gli atti giudiziari e notarili. Sono generalmente considerate lingue ufficiali di uno Stato le lingue citate come tali nella Costituzione o nelle leggi equiparate ad essa. Se le lingue minoritarie compaiono accanto alle lingue ufficiali come tali, anche queste lingue sono considerate come ufficiali dello Stato. Organismi sovranazionali, o associazioni private, possono definire una propria lingua ufficiale che può essere diversa da quella del paese in cui hanno sede, soprattutto se collabora con società straniere o tutela minoranze linguistiche. Tuttavia, non è detto che uno stato decida di adottare una o più determinate lingue ufficiali, come nel caso dellUnione Sovietica, di cui si può indicare per ogni regione la lingua parlata de facto, ma giuridicamente lUnione non adottò alcuna lingua che dovesse prevalere su ogni altra.

image

1. Criteri per la scelta della lingua ufficiale
La maggior parte degli stati sceglie una sola lingua a cui affidare questo titolo. Solitamente essa è quella parlata dalla maggior parte dei suoi cittadini come lingua madre e su cui si basano la cultura e la letteratura autoctone. Paesi molto vasti, federazioni che riuniscono popoli molto differenti per tradizioni e cultura ad esempio lex Jugoslavia o regioni che, come nel caso della Svizzera, costituiscono il punto di incontro di diversi popoli, possono designare due o più lingue ufficiali. In questi stati i cittadini sono solitamente bilingui, i documenti ufficiali sono tradotti in tutte le lingue. Giornali, televisioni ed emittenti radiofoniche si specializzano invece in una lingua solitamente quella della regione dove hanno sede. In Belgio, prima dellavvento dellEuro, erano emesse serie di monete in franchi con iscrizioni in francese e in fiammingo. Gli stati africani o, più in generale, quelli che sono stati colonizzati dagli europei usano le lingue dei paesi che li hanno occupati in quanto i linguaggi autoctoni sono oggi quasi dimenticati o troppo semplici per potersi adeguare alle attuali necessità comunicative in particolare quelle a carattere tecnologico o scientifico

2. Lingue ufficiali delle organizzazioni internazionali
Le organizzazioni internazionali scelgono spesso, per non portare a preferenze tra gli stati membri, più lingue designate solitamente in base alla diffusione sul loro territorio e alla semplicità. Altre, come lUnione europea, assegnano tale titolo alle lingue ufficiali di tutti gli Stati membri.

3. Minoranze linguistiche
Allinterno degli attuali paesi è comune trovare regioni in cui gli abitanti usano una lingua diversa da quella parlata nel resto del territorio: in Italia due esempi sono dati dallAlto Adige/Südtirol, che fino alla conclusione del primo conflitto mondiale apparteneva allImpero austro-ungarico e dalla Valle dAosta/Vallée dAoste, dove la lingua francese è ufficiale dal 1561 e quella italiana è stata introdotta gradualmente a partire dallUnità dItalia. In altri casi, popolazioni emigrate in massa mantengono la lingua originale, come in alcuni comuni della valle del Lys, in Valle dAosta, nei pressi del confine tra Italia e Svizzera, dove si parla il walser.
Un altro tipo di minoranza linguistica è costituita da lingue o dialetti che in alcune regioni si affiancano alla lingua ufficiale.

4. Seconde lingue
Tra il XIX e il XX secolo si sono effettuati vari tentativi per la creazione di un lingua universale che, fino ad oggi non hanno portato a risultati significativi inoltre, data lenorme quantità di lingue artificiali sarebbe praticamente impossibile sceglierne una che possa rispondere alle caratteristiche richieste con lappoggio di tutti gli stati. Attualmente il problema di comunicare con persone straniere è risolto da lingue franche.

italiano e nell editoria. Oltre ad essere la lingua ufficiale dell Italia, è anche una delle lingue ufficiali dell Unione europea, di San Marino, della Svizzera
La lingua marathi nome nativo मर ठ Marāthī detta anche maharashtra, maharathi, malhatee, marthi o muruthu, è una lingua indoaria parlata in India.
La lingua estone in estone eesti keel è la lingua ufficiale dell Estonia, parlata dall etnia estone. È una delle lingue ufficiali dell Unione europea
la lingua greca è la lingua ufficiale in due paesi, Grecia e Cipro, una minoranza linguistica riconosciuta in altri 7 paesi, ed è una delle 24 lingue ufficiali
Indonesia, la lingua ufficiale dell Indonesia. In Malaysia, la lingua è ufficialmente conosciuta come Bahasa Malaysia, che si traduce come lingua malaysiana
gruppo delle lingue germaniche occidentali. È lingua ufficiale nei Paesi Bassi e nel Belgio insieme al francese e al tedesco dove è ufficiale nelle Fiandre
Singapore. La lingua tamil è una delle 22 lingue ufficialmente riconosciute dall allegato VIII della Costituzione dell India. È lingua ufficiale dello stato
Il maldiviano o lingua maldiviana, detta anche dhivehi o divehi in maldiviano ދ ވ ހ divehi che significa maldiviano è una lingua indoaria parlata
La lingua punjabi o pangiabi è la lingua del gruppo etnico dei Punjabi, parlata nelle regioni del Punjab, in India Punjab indiano e Pakistan Punjab
lingue ufficiali di tale stato è una lingua appartenente al ceppo indoariano del gruppo indoeuropeo, strettamente imparentata al dhivehi, la lingua ufficiale
parlanti nativi. Gode dello stato di lingua ufficiale in Iran, Tagikistan come lingua tagica e Afghanistan come lingua dari Solitamente gli idiomi parlati
La lingua sacha Саха тыла o jakuta variamente translitterata iacuta, iakuta, jacuta, jakuta, yacuta, yakuta è una lingua turca parlata in Russia