Топ-100

Struttura (semiotica)

Concetto cardine dello strutturalismo, filosofiche, linguistiche, strutturali e semiotica, la struttura è un insieme di relazioni tra le unità la cui descrizione scientifica è indipendente dalla proprietà indicate dalla stessa unità. In questo senso, la struttura a termine ha due significati:
Lorganizzazione delle dipendenze tra gli elementi.
Immanenza: sistema formale sottostante manifestazioni concrete.

1. Caratteristiche. (Features)
La ricerca di strutture fonologiche, morfologiche, sintattiche, prosodia semantica, narrativa, poetica, retorica, culturali, sono uniti dalla natura oppositiva, e lo stato funzionale dei diversi sistemi di volta in volta per essere ricostruito. Siamo quindi di fronte al problema di uno studio tipologico delle opposizioni, trovato nella fase di analisi. Greimas e Rastier propongo di riassumere la struttura fondamentale delle opposizioni sul quadrato semiotico: spiega i rapporti di antonimia, contraddizione, iperonimia / iponimia, subcontrarietà che si danno tra semplici elementi.

1.1. Caratteristiche. Le operazioni di. (Operations)
A partire da questo livello fondamentale, il percorso generativo di realizzare la formazione di strutture più complesse nei diversi campi citati. La struttura appare quindi come un concetto operativo: il carattere funzionale delle strutture permette loro di produrre configurazioni più complesse e di trasformare lesistente. Si tratta di una caratterizzazione della struttura che unisce le principali correnti dello strutturalismo, secondo il filosofo Gilles Deleuze, che consente di generalizzare i concetti presi in prestito dalla linguistica strutturale casella vuota, catena di trazione, catena di propulsione.

1.2. Caratteristiche. Più articolazioni. (More joints)
Loperazione della nozione di struttura ci permette di distinguere tra due modi di esistenza degli universi di significato: i sistemi semiotici, che sono caratterizzati da un rapporto o. o. tra i suoi elementi, e i processi di semiotica sintagmatiche, per esempio, la lingua del testo, come le voci di Wikipedia coperto da questo rapporto, e. e. tra i suoi elementi.

2. Collegamenti con altri termini di semiotica. (Links with other terms of the semiotics)
Il concetto di struttura è legata alla natura relazionale dellepistemologia, della semiotica: le differenze sono la condizione di possibilità che ci sia un senso. Le relazioni differenziali elementi precedenti della lingua, che non sono dotati di unidentità positiva. Lesempio di de Saussure riguarda il genitivo plurale femminile di diverse lingue slave, che coincide con il tema del nudo -0. La differenza tra la presenza e lassenza di una risoluzione del caso è, pertanto, sufficiente per manifestare il senso. Intesa in questo senso, il concetto di struttura ha un duplice scopo:
Caratterizza il metodo di analisi semiotica.
Mettere in forma universi di significato analizzati.
In un primo senso, la struttura si connette a termini tecnici della semiotica strutturale, quali la deduzione, linduzione, la generalizzazione, la totalità universale, la forma, la gerarchia, la funzione. Come una forma di un universo semantico della struttura è invece in relazione a termini come assiologia, ideologia, antonimia, iperonimia / iponimia, una contraddizione.

3. Storia. (History)
Ferdinand de Saussure utilizza la struttura a termine in due significati:
Secondo Tullio De Mauro, è il primo concetto di struttura, intesa come raggruppamento sintagmatico, lineare, a prevalere in Saussure, e per avere successo allinterno di strutturalismo americano. Il secondo significato rende esplicita la natura operativa della struttura nel processo di generazione a partire dagli elementi del sistema, e segnerà lo sviluppo dello strutturalismo in europa.
Come da tradizione americana, Leonard Bloomfield presenta il concetto di ordine strutturale, anziché nella sua oggettività allordine descrittivo, questultimo dipende dal metodo adottato, e non dal linguaggio stesso.
Secondo Ernst Cassirer, i primi strutturalisti Viggo Brondal - che Cassirer assegna lelaborazione del programma di strutturalismo”-, Nikolaj Sergeevič Trubeckoj e Roman Jakobson concepire la struttura linguistica come un sistema, nel senso saussuriano di" coerente”, cioè un insieme di elementi interdipendenti. Questa concezione si ritrova anche nel Antoine Meillet.
Giovanni Rupert Firth, titolare dal 1944 al 1956 la prima cattedra di Linguistica Generale istituita presso lUniversità di Londra, nella storia della Gran Bretagna, ha adottato il termine proprietà per designare i rapporti sintagmatici saussuriani, come, per esempio," la consonante-vocale-consonante” e" preposizione nome”.
Data lampiezza del termine, la sua inevitabile ambiguità che coinvolge le regioni dellepistemologia, molto lontano, Hjelmslev impiega la parola" struttura”, ma non fornisce una definizione formale, preferendo distinguere tra la struttura del sistema di paradigma e che il processo di sintagmatica. La definizione è assente dagli Elementi di semiologia, R. Barthes, che negli anni 60 riassume e diffondere la teoria hjelmsleviana.

3.1. Storia. Le operazioni di. (Operations)
Per quanto riguarda il funzionamento, la progettazione della struttura è cambiato attraverso le stagioni dello strutturalismo: è stato visto come una produzione da una serie di appartenenza Saussure. Questa concezione deve molto al concetto di associazione psicologica, in Hjelmslev struttura è piuttosto concepito come unalgebra, un puro schema di calcolo del presupposto dal linguaggio del tempo inteso come regola, luso, la legge. Hjelmslev si riferisce alla ricerca del positivismo logico, in particolare quelle di carnap, e della scuola di Leopoli-Varsavia, in relazione al lavoro di Tarski e Ajdukiewicz.
A partire dagli anni 60, Greimas cerca di conciliare questo concetto di struttura, sia con la grammatica generativa di Chomsky è con la semantica generativa, sviluppato in alternativa da George Lakoff, nel tentativo di dare conto degli oggetti semiotici, attraverso i rispettivi modi di produzione. Negli anni tra il 60 e il 70, semiotica, come Greimas e Lotman approccio il funzionamento della struttura di un algoritmo. In parallelo, a partire dagli studi di Ross Quillian, Umberto Eco generalizzare il modello della rete semantica per la descrizione del funzionamento di cultura.
Più tardi, Thom e Jean Petitot hanno proposto di andare oltre la concezione logicista struttura, sentito come un limite, adottando una prospettiva matematizzante, attraverso la teoria delle catastrofi.

4.1. I diversi usi, le definizioni le controversie. Ontologia o metodologia. (Ontology or methodology)
La transizione da strutturalismo classico semiologia, negli anni 60, è accompagnata da una discussione sul significato del termine teorico "struttura". A partire da una semplice domanda:" Ci sono i servizi?”, Umberto Eco distingue tra due possibili nozioni di struttura:
Ontologico strutture sono reali e sono dotate di un efficace potere di determinare processi culturali, linguistiche, psicoanalitico.
Metodologia: la struttura è una pura ipotesi di lavoro del ricercatore.
Umberto Eco il rinvio a giudizio dei massimi esponenti dello strutturalismo per sostenere surrettiziamente una concezione realista della struttura, in contraddizione con il principio saussuriano di arbitrarietà del segno che hanno messo a fondamento della loro ricerca.

4.2. I diversi usi, le definizioni le controversie. Strutture linguistiche ed economiche. (Linguistic structures and economic)
Prima di Umberto Eco, anche Galvano della Volpe aveva criticato Lévi-Strauss e Roland Barthes, il cui concetto di struttura, avulsa dalla storia, finirebbe per trasformare lo strutturalismo in unideologia. Al contrario, la nozione di struttura linguistica è centrale nel tentativo di Galvano della Volpe sottrarre il marxismo con la loro eredità romantica e idealista nellanalisi della letteratura e delle arti. Ferruccio Rossi-Landi, daccordo con la Fox, la critica di Lévi-Strauss: la struttura lascia intravedere "unumanità dotata di facoltà costanti, che è, con una coscienza che non è soggetto al divenire storico". Controversie comunque anche con Umberto Eco, che, nella critica allo strutturalismo francese lavrebbe sopravvalutato, testimoniando indirettamente lossequio della cultura italiana in rapporto a quella di doltralpe. Per Rossi-Landi ". la struttura sottostante non è assente ma presente ", ed è quello dei "rapporti di produzione, al di sotto del quale non è possibile scendere, senza che luomo storico cessa di essere oggetto del nostro discorso."

semiologo Semiotica dell arte visiva Semiotica dell arte pittorica Semiotica del cinema Semiotica della natura Semiotica della scienza Struttura semiotica Altri
in semiotica totalità di relazioni fra unità la cui descrizione scientifica prescinde dalle proprietà mostrate dalle unità stesse Struttura in informatica
un insieme di istruzioni in vista della soluzione di un problema. La semiotica ha riflettuto sugli algoritmi sia come oggetto di analisi sia come metodo
Internazionale, 1973. Umberto Eco, Semiotica e filosofia del linguaggio, Torino, Einaudi, 1984. Emanuele Fadda, Piccolo corso di semiotica Acireale - Roma, Bonanno
Stefano Traini 2006 Le due vie della semiotica Milano: Strumenti Bompiani Ugo Volli 2000 Manuale di semiotica Roma - Bari: Laterza, n.ed. 2007 Algirdas
Semantica Semantica lessicale Significato psicologia Struttura semiotica Triangolo semiotico Altri progetti Wikizionario Wikizionario contiene il lemma
un linguista e semiologo lituano che contribuì alla teoria semiotica fondando la semiotica strutturale. Nato Algirdas Julius Greimas a Tula, in Russia
La Scuola semiotica di Tartu - Mosca è una scuola di pensiero scientifica attiva nell ambito della semiotica e delle scienze umane sovietiche negli anni
Torino 1977. Sui rapporti tra strutturalismo e semiotica si veda anche U. Eco, 1968, La struttura assente, Bompiani, Milano strutturalismo, su ildiogene

ISBN 0 - 19 - 861050 - 5. Semiotica Struttura semiotica FR Signo - Biografia di Hjelmslev e la presentazione della sua teoria semiotica su signosemio.com
1970 Semiotica Biosemiotica Semantica Lessico Ricezione Cinesica Prossemica Paolo Fabbri semiologo Semiotica dell arte visiva Semiotica dell arte
rapporti fra ogni singolo livello dell opera e tutti gli altri. Struttura semiotica Altri progetti Wikizionario Wikizionario contiene il lemma di dizionario
Linguistica Lingua linguistica Semiotica Semiotica strutturale Strutturalismo linguistica Struttura semiotica Assi del linguaggio Scuola di Ginevra
Storytelling Narrema quale unità minima della struttura narrativa, affine al fonema nella linguistica strutturalista Trama narrativa Semiotica Suspense
Linguistica pragmatica Segno Semiologia Semiotica Significato Web semantico Semantica distribuzionale Struttura semiotica Altri progetti Wikizionario Wikimedia
ottobre 1993 è stato un linguista semiotico russo, fondatore della semiotica della cultura. Guidò la scuola semiotica di Tartu - Mosca fino alla sua morte
B Elaborazione del linguaggio naturale Logica descrittiva KL - ONE Struttura semiotica Altri progetti Wikimedia Commons Wikimedia Commons contiene immagini
la semiotica non gode in àmbito accademico di un riconoscimento univoco ufficiale. Gli insegnamenti di semiotica e sociologia ad esempio Semiotica generale
medievista italiano. Saggista prolifico, ha scritto numerosi saggi di semiotica estetica medievale, linguistica e filosofia, oltre a romanzi di successo
l enunciazione è l istanza semiotica responsabile del passaggio dalle strutture semio - narrative alle strutture discorsive In semiotica generativa, quindi