Топ-100

Incredulità

L incredulità è che, come indicato da letimologia del termine, non il ministero, e la fede, hanno difficoltà a credere, per sfiducia, per accettare qualcosa per essere vero in un senso molto generico. Più in particolare, se questo cu si riferisce è una verità religiosa, è il mancato riconoscimento e la non accettazione delle premesse alla base di questa verità. Lincredulo "rispetto alla religione" quindi è uno che si astiene dallassenso i fondamenti dottrinari che sono alla base di una certa religione o perché aderisce a quelli di un altro. Quando una persona non aderire a qualsiasi religione, è più frequente lespressione "non-credente", perché la noncredenza è la categoria filosofica di riferimento per chi non ha la fede religiosa istituzionalizzata. Sinonimo di incredulità, il religioso non è, pertanto, lincredulità, che letteralmente significa "anti-fede" in senso forte, ma piuttosto "non credenza".
La noncredenza è lo standard di quello che non è considerato di essere il nemico della fede religiosa, ma che, semplicemente, "se ne chiama fuori", senza che questo implichi lateismo, in modo che il noncredente può anche non essere un ateo. Il noncredente è quindi lincredulo nel senso specifico di "incredulo rispetto per le religioni rivelate e istituzionalizzata", senza che ciò significhi leventuale rinuncia alla Sacralità e il "senso del sacro". In questo lincredulo religiosa, o il noncredente, in grado di riconoscere molto della propria realtà interiore e una profonda luogo in qualsiasi parte della dottrina.

image

1. Lincredulità nella Bibbia. (Lincredulità in the Bible)
Se per i pagani peccato che la Bibbia denuncia è lidolatria, per lantico Testamento, il peccato di Israele è stato particolarmente lincredulità, non tanto intesa come negazione della teoricamente lesistenza di Dio, ma come un rifiuto della Parola di Dio, quindi come disobbedienza.
Nellantico Israele lincredulità si manifesta sfiducia e di denuncia Numeri 14.11-22, lEsodo e il 17.7 nella terra promessa, come idolatria e altre pratiche pagane che sono definiti dai profeti, "infedeltà", "fornicazione", "fornicazione" Esodo 32, Deuteronomio 9.12-21, 1 Re 18.21, Osea 2, Geremia 2-4, Ezechiele 16, etc.
Nel Nuovo Testamento lincredulità corrisponde a due termini greci: "apistia" e "apeitheia". Il primo indica una mancanza di fede e di fiducia, il secondo è lespressione della prima, che è la disobbedienza e la ribellione contro i Romani 11.30-32, Ebrei 4.6-11.
La prima caratteristica dellincredulità, secondo il Nuovo Testamento, è il rifiuto del Vangelo di Gesù Cristo. I pagani sono considerati miscredenti di Cristo (2 cor 4.4, 6.14-15, e gli israeliti stessi, pur essendo monoteiste e i credenti in Dio, sono accusati di incredulità dallapostolo Paolo Romani 10.16-21.11.20-31 e John 5.37-47.
Il Nuovo Testamento indica vari motivi che producono lincredulità: la ricerca della propria gloria Giovanni 5.44, lodio per la luce che espone le opere del male dei peccatori (Giovanni 3.19, la mancanza di una disposizione interiore a favore della verità 2 Tessalonicesi 2.10-12. Al di là di queste cause secondarie, lincredulità è da ricondurre, in ultima analisi, lazione della giustizia di Dio contro lostinazione umana indurimento o azione del diavolo, 2 Corinzi 4.4.
Gesù dice che lo Spirito Santo ha la missione di convincere il mondo della sua incredulità verso di Lui, Giovanni 16.9, che impedisce al popolo di Dio per entrare in possesso del suo patrimonio spirituale, gli Ebrei, 3.19, 4.6.
Fede e incredulità, tuttavia, non appare sempre come due realtà che si escludono a vicenda, cfr. Mark 9.24. La loro linea di confine non passa tanto tra persona e persona, in quanto è qualcosa che rimane in ogni singolo individuo.

2. Lincredulità nella cultura occidentale. (Lincredulità in western culture)
Nel contesto del Cristianesimo e cultura occidentale, il termine incredulità si riferisce allabbandono, da parte di singoli, di gruppi, di fede cristiana, e tradizionali, dalla concezione del mondo che ne è alla base.
Lincredulità può essere compreso da un punto di vista culturale, come la secolarizzazione della civiltà occidentale e la defezione dalla fede in Dio teistico della tradizione giudaico-cristiana.
Si può parlare anche di incredulità relativa allinterno della Chiesa, dove alcuni, pur continuando ad aderire ad esso, sfida o negare le dottrine fondamentali della fede che proclama. In questo senso, almeno nelle sue forme estreme, il liberalismo e il teologico è una forma di incredulità.
Alla fine del periodo romano della storia occidentale, il resto delleuropa era stata cristianizzata in modo che la visione del mondo teista era diventato dominante. Questo consenso, continua senza mettere in modo significativo sulla questione per tutto il Medioevo, e anche la Riforma protestante, con la sua potente affronto al dominio del Cattolicesimo è direttamente po di scuotere questo consenso di base. Le differenze tra il Protestantesimo e il Cattolicesimo, infatti, sono principalmente ecclesiologica, e soteriologica.
Lincredulità nella cultura occidentale comincia a diventare una sfida significativa allestablishment religiosa durante il Rinascimento, con lo sviluppo della ricerca scientifica e durante lIlluminismo. Nel XVII e XVIII secolo pensatori cominciato ad esprimere scetticismo religioso militante, di anticlericalismo, e lo scientismo. E che, pertanto, respingere la combinazione di medievale, tra la dottrina cristiana e la scienza di aristotele. Si può correttamente affermare che il Cristianesimo è così intimamente connesso a questo antiquato cosmologia che, quando questo comincia a perdere la sua presa sulla vita intellettuale occidentale, linfluenza culturale e spirituale del Cristianesimo declina in modo significativo. Importanti esponenti della laicità come Denis Diderot, Voltaire, Paul Henri Thiry dHolbach mettere così in discussione la concezione cristiana del mondo.
I cristiani, però, sono ancora inclini a sostenere la validità della fede, facendo appello generalmente a destra, in particolare la teologia naturale e della morale positiva influenza del Cristianesimo. William Paley è stato tra gli apologisti cristiani, il quale sosteneva che ci sono, nel meraviglioso ordine delluniverso ampie prove per lesistenza di un progettista. È solo con lscettico, David Hume, tuttavia, riceve la prima di un attacco mirato contro la teologia naturale. Hume, infatti, subiscono un critico e rigoroso largomentazione di Paley sullintelligent design, allargomentazione popolare per lesistenza di Dio sulla base di cosmologia e la causa prima è derivata, nel periodo medievale, da Tommaso daquino.
In Germania, Immanuel Kant attacchi largomento che hanno cercato di sostenere la fede con la ragione, come parte del suo attacco generale il ragionamento metafisico. In particolare, egli si oppone a allargomentazione ontologico, il tentativo di dimostrare lesistenza di Dio a priori, basato sul concetto di Dio da Anselmo di Canterbury, rené Descartes, e Gottfried Leibniz. Se oggi i filosofi considerare la validità di questi argomenti, come ancora oggi è discutibile, leffetto storico di tali critiche, è quello di convincere i pensatori occidentali a respingere i tentativi razionali alla base la fede sulla ragione.
Dove XVIII secolo, mette in discussione le basi intellettuali di fede, lincredulita nel XIX secolo, si muove su e cerca di dimostrare la falsità del teismo stesso. Anche se John Stuart Mill ancora si oppone la ragione alla fede cristiana Ludwig Feuerbach, Sigmund Freud e Nietzsche assume la falsità del Cristianesimo e la sua presunta mancanza di una base razionale per la fede. Freud sosteneva che lessere umano, che ha bisogno di una figura paterna che gli avrebbe permesso di sentirsi a casa in questo mondo, a progetto, il concetto di Dio per soddisfare questa esigenza, mentre Nietzsche critica al cristianesimo nel suo punto che ritiene più qualificata, che è, la sua morale impatto sulla società. Per Nietzsche, le dottrine etiche del cristianesimo sarebbe una "morale degli schiavi", responsabile di inibire lo sviluppo delleccellenza umana.
La diffusione dellincredulità nel XX secolo, è stato costante. In Europa, gli atei, tra gli altri, svoltare a allesistenzialismo, in particolare lopera di Jean-Paul Sartre, mentre i pensatori anglo-americani sembrano apprezzare il positivismo logico Alfred Ayer. Sartre sosteneva che lesistenza di Dio deve essere negato, in quanto incompatibile con la libertà umana, mentre Ayer e Antony Flew hanno sostenuto come, anche dal punto di vista linguistico insostenibile per riferirsi a Dio, nel linguaggio.
Diverse varietà di marxismo, inoltre, sono stati invariabilmente antagonista alle credenze religiose.
Nella società occidentale, il protestante fondata nel XIX secolo hanno visto nel XX secolo, un drastico calo nella partecipazione e di influenza, come egli aveva predetto Soren Kierkegaard.
Una concezione del mondo secolare che domina oggi nei grandi centri intellettuali e dei mezzi di comunicazione nella società occidentale, e lumanesimo naturalistico dichiara i suoi principi, in il Manifesto, lettere I e II, nella Dichiarazione Umanistica e Laica.
Nellambito del Cristianesimo stesso, lincredulità si è insinuata in modo significativo nella teologia di alcuni dei pensatori che hanno cercato di reinterpretare la tradizionale teologia, secondo i moderni concetti sono secolarizzata, per esempio John A. T. Robinson.

Incredulità di san Tommaso è il titolo di diversi quadri: Incredulità di san Tommaso del Caravaggio Incredulità di san Tommaso di Cima da Conegliano Incredulità
ritratti del committente e di sua moglie. Altri progetti Wikimedia Commons Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Incredulità di san Tommaso
Cima da Conegliano Altri progetti Wikimedia Commons Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Incredulità di san Tommaso col vescovo Magno
L Incredulità di san Tommaso è un dipinto a olio su tela di 107 146 cm realizzato tra il 1600 ed il 1601 dal pittore italiano Caravaggio. È conservato
L incredulità di padre Brown è il terzo volume di racconti gialli dello scrittore inglese G.K.Chesterton, composto nel 1926 e facente parte della raccolta
Il gruppo statuario dell Incredulità di san Tommaso di Andrea del Verrocchio fa parte del ciclo delle quattordici statue dei protettori delle Arti di Firenze
La sospensione dell incredulità o sospensione del dubbio suspension of disbelief in inglese è un particolare carattere semiotico che consiste nella
L Incredulità di san Tommaso è un dipinto a olio su tela 205 148 cm di Marco Richiedei, databile alla prima metà del XVII secolo e conservato nella
L Incredulità di san Tommaso è un dipinto a olio su tela da olio su tavola 294 199, 4 cm di Cima da Conegliano, databile fra il 1502 e il 1504 e conservato

pur essendosi ormai attenuata la tradizione cromatica del Moretto. Incredulità di san Tommaso, inizio XVII secolo, Brescia, chiesa dei Santi Faustino
della città e dintorni, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 1929 Incredulità di San Tommaso Verrocchio Altri progetti Wikimedia Commons Wikimedia
Resurrezione di Cristo Cristo appare alla madre Noli me tangere Cena in Emmaus Incredulità di san Tommaso Ascensione Pentecoste Giudizio Universale Peccato originale
Luigi IX di Francia ed è denominata secondo il suo Incipit L empia incredulità dei Giudei in latino medievale: Impia Judaeorum perfidia La bolla
mentre dai discendenti del fratello Laman i Lamaniti. A causa della loro incredulità i Lamaniti sono recisi dalla presenza del Signore, la loro pelle diventa
pilastri, San Michele Arcangelo e l Incredulità di San Tommaso. Crocifissione Veduta posteriore della cappella Incredulità di San Tommaso di Benozzo Gozzoli
il Dio cristiano, Vita e Pensiero 2017 Fare a meno di Dio? Se fede e incredulità si cercano Anselm Grun Tomas Halik Queriniana 2017 Tomáš Halík
opportunità lavorative e per la morte di Dora che provoca sconvolgimento ed incredulità Questi ragazzi crescono in strada e senza nessuno alle spalle e la società
Bologna, L incredulità del Caravaggio e l esperienza delle cose naturali, Torino: Bollati Boringhieri, 1992, p.298. Ferdinando Bologna, L incredulità del Caravaggio
dai suoi nemici musulmani a causa della sua persistente e fortissima incredulità e ostilità all Islam e di una donna che vantava il monopolio dei profumi